Coro

Il coro parrocchiale di Collegara-San Damaso ha seguito un naturale processo di evoluzione che iniziò
ai tempi di Don Oscar (che fu anche maestro di cappella del Duomo) cantando bravi semiclassici
accompagnati con organo; 
negli anni ’90 poi, Renato ed alcuni ragazzi si sono cimentati in un repertorio meno classico , affiancando alla tastiera una chitarra.
Alla fine degli anni ’90 , con lo stimolo di Claudio , il coro subì un ulteriore spinta modernistica presentando per la 
liturgia canti del Rinnovamento , Gen ed altri compositori contemporanei , quasi sempre polifonici anche a 4 voci , 
fino ai giorni nostri con l’introduzione anche del Cajon come strumento ritmico.
Come strumento di aggregazione , già dal 2002 il coro si è dedicato alla preparazione del CONCERTO DI NATALE
che ha luogo solitamente il fine settimana prima di Natale. In questa occasione vengono eseguiti brani natalizi ma non solo.
Negli ultimi anni si è riusciti , con l’impegno di Sandra Camila ed Antonella, a creare anche un coro bimbi piccoli molto corposo,
che anch’esso propone al concerto alcuni brani. Successivamente , per coinvolgere anche i bimbi “cresciuti” è nato un ulteriore coro
dei ragazzi gestito da Francesca , Veronica e Veronica.
Nasce così una serata di condivisione Natalizia molto attesa nella nostra parrocchia.
Il coro però non è solo concerto. La vocazione missionaria , ci porta ad accompagnare matrimoni in casa o in trasferta , 
a piccole iniziative musicali in case di riposo , o ad eventi di chiusura pellegrinaggi come a Cognento tutti i 25 settembre.
Per noi il coro non è solo canto; per noi è condivisione , è preghiera , è aiuto , è parola di conforto.
A volte nelle serate d’inverno è dura alzarsi dal divano caldo per andare in chiesa a fare le prove.
Ma una volta al coro , un sorriso , una frase , un canto , una torta , ripagano lo sforzo.
Spesso la parrocchia viene vista come un’entità chiusa , dove è difficile inserirsi.
Il coro invece è una porta spalancata, dove chiunque abbia voglia di dare un contributo è benvenuto.
Magari giusto un po’ di tonalità , non guasta…