Notizie delle nostre missioni

Cari amici,

Desideriamo condividere le ultime notizie pervenute dalle nostre missioni. Purtroppo non sono buone  notizie.

INDIA:  negli ultimi giorni il contagio da Covid sta aumentando anche nella zona di Guwahati e in tutto il nord-est dell’India che fino ad ora era stato toccato lievemente. Anche le suore della missione risultano tutte positive e molto probabilmente anche le ragazze. Nessuno per ora in forma grave. Le scuole sono ancora chiuse e le ragazze ospiti della casa di accoglienza studiano a casa .

I vaccini sono molto limitati e riservati solo a poche persone. La gestione spesso irresponsabile della pandemia, come gli assembramenrti in occasione di comizi politici e di feste religiose indù, la mancanza di misure di contenimento come mascherine e disinfettanti, la scarsità di presidi ospedalieri e la impossibilità del distanziamento nelle periferie delle città stanno provocando anche nella città di Guwahati e nei villaggi vicini gravi conseguenze.

COLOMBIA:   anche qui il contagio tra la popolazione sta aumentando, soprattutto nelle grandi città e nelle periferie. Come in India la gestione della pandemia è stata poco attenta e superficiale. A Santa Teresa, dove operano le nostre suore, la situazione è migliore perchè il paese è isolato e speriamo resti così. Qui le scuole sono aperte e i ragazzi continuano la frequenza. Più difficile la situazione degli universitari che studiano a distanza e nelle città più grandi. Alcuni si sono ammalati di covid e grazie a Dio sono guariti. Altri dovrebbero diplomarsi e laurearsi in questo periodo, ma per ora non sappiamo nulla.

Anche in Colombia pochi vaccini e riservati non tanto ai più bisognosi (anziani e persone fragili) ma agli amici e agli amici degli amici.

Oltre alla pandemia qui ci sono state e ci sono ancora situazioni gravi per le manifestazioni spesso violente contro il governo che già prima della pandemia non aveva operato per creare lavoro e superare le tante ingiustizie ancora presenti. Ci sono stati morti e feriti dappertutto e questo ha generato tanta paura tra la gente.  

FILIPPINE E  MYANMAR : suor Rosanna ha inviato una sua lettera in cui descrive la situazione.